Signal for Help, il gesto per chiedere aiuto

Signal for Help

La Canadian Women's Foundation ha introdotto l'iniziativa "Signal for Help" nel 2020 come risposta all'aumento della violenza domestica durante la pandemia di COVID-19. Il gesto consiste nel sollevare il pollice e l'indice per formare un cerchio, un segnale non verbale che può essere facilmente riconosciuto durante le videochiamate.

L'obiettivo di questa iniziativa è offrire alle donne vittime di abusi un modo discreto per richiedere aiuto.

"Signal for Help" è stato lanciato inizialmente in Canada, ma ha raggiunto rapidamente una popolarità globale. Organizzazioni come la National Coalition Against Domestic Violence negli Stati Uniti e la Women's Aid Federation England l'hanno adottato. Gli esperti hanno acclamato questa iniziativa come una significativa innovazione nella protezione delle vittime di violenza domestica.

Ecco alcune indicazioni per riconoscere il segnale di aiuto "Signal for Help":

  • Presta attenzione ai gesti delle persone che ti circondano durante le videochiamate.
  • Se noti qualcuno che compie il gesto "Signal for Help", non dare per scontato che sia un gesto casuale e insignificante.
  • Se ritieni che il gesto sia un segnale di aiuto, contatta immediatamente le autorità competenti o un'organizzazione che può offrire assistenza alle vittime di violenza domestica.

È importante ricordare che "Signal for Help" è solo uno strumento e che le donne vittime di violenza domestica devono avere accesso a risorse e supporto adeguati.

Questo semplice gesto di sollevare la mano e formare un cerchio con il pollice e l'indice è stato ideato per fornire a coloro che potrebbero trovarsi in situazioni di violenza domestica un modo discreto per segnalare di trovarsi in pericolo, senza dover parlare apertamente. L'iniziativa "Signal for Help" mira a sensibilizzare sulla violenza domestica e a fornire un mezzo di comunicazione non verbale che possa essere facilmente riconosciuto durante le interazioni virtuali. Questo è particolarmente importante poiché molte persone hanno trascorso più tempo online durante la pandemia, utilizzando le videochiamate come principale forma di comunicazione.

Signal for Help

Per imparare a utilizzare il gesto "Signal for Help" della Canadian Women's Foundation, è possibile seguire le seguenti indicazioni:

  1. Conoscere il gesto: Il gesto consiste nel piegare verso il palmo della mano il pollice, tenendo le altre quattro dita in alto e poi chiuderle a pugno. Questo gesto può essere utilizzato durante una videochiamata o in situazioni in cui la vittima si trova in presenza dell'aggressore, come ad esempio quando si apre la porta di casa per ricevere un pacco.
  2. Formazione e sensibilizzazione: È importante partecipare a iniziative di formazione e sensibilizzazione organizzate da associazioni, istituzioni o centri antiviolenza per apprendere come utilizzare correttamente il "Signal for Help" e comprendere il contesto in cui può essere impiegato.
  3. Diffusione dell'informazione: È fondamentale diffondere l'informazione su questo gesto tra amici, familiari e comunità, in modo che più persone siano in grado di riconoscerlo e rispondere in modo appropriato in caso di necessità.
  4. Risorse online: Esistono video e risorse online che spiegano e illustrano il gesto "Signal for Help". Questi materiali possono essere utili per apprendere e diffondere la conoscenza su questo segnale di richiesta di aiuto.

La Canadian Women's Foundation spera che "Signal for Help" contribuisca a creare consapevolezza e solidarietà, incoraggiando coloro che riconoscono il segnale a cercare di aiutare la persona coinvolta. Questa iniziativa riflette la necessità di adattare le risposte sociali alle sfide emergenti, utilizzando strumenti digitali per affrontare questioni sociali come la violenza domestica.

Signal for Help

Articoli Correlati

Go up