Ora le 'influencer" lanciano i codici promo

post ingannevoli influencer

Nel momento di crisi del retail legata all’emergenza sanitaria, i brand del settore fashion usano sempre più i social network per mantenersi in contatto con i clienti e le influencer hanno contribuito molto, durante il lockdown, con una narrazione quotidiana basata su post, Instagram Stories e contenuti pensati per i marchi partner.

Tra le ultime tendenze in rapida diffusione c’è la distribuzione di ‘codici promo’: le aziende rilasciano alle influencer delle password da condividere con i loro fans per accedere a sconti esclusivi. I codici vengono comunicati attraverso Ig Stories e post sponsorizzati, in modo che i brand possano controllare l’effettivo potere di coinvolgimento delle influencer e, allo stesso tempo, proporre merce a costi ridotti, senza promuovere apertamente campagne di sconto.

La pandemia, riporta Vogue Business, impatterà sullo shopping tradizionale durante l’imminente holiday season: alcuni retailer americani stanno meditando di non aprire per il Thanksgiving day e, sempre di più, i regali verranno scelti e acquistati online. Kristi O’Brien, general manager della piattaforma di marketing RewardStyle, ha già consigliato ai suoi clienti di muoversi per tempo e ingaggiare le influencer migliori.

Il fenomeno dei codici promo, dopo un avvio difficile, sta iniziando a coinvolgere le star del web, come conferma Jennifer Powell, manager di Danielle Bernstein, sulla scena social da quasi 10 anni con @WeWoreWhat e una follower base di 2,5 milioni: “All’inizio una delle cose che non accettavamo erano proprio i codici promo. Quando un brand cercava di proporre una campagna simile rispondevo ‘non lo facciamo’ perché non credevamo giusto proporre uno sconto o anche solo dare la percezione di vendere qualcosa a prezzo speciale. Ora invece credo si tratti di venire incontro ai consumatori. Le influencer stanno fornendo un servizio ai brand messi in crisi dal Covid per aiutarli a vendere i prodotti”. Powell consiglia inoltre di veicolare i codici sconto attraverso le Stories, attivando la modalità Swipe-Up che riporta subito al carrello d’acquisto.

Roger Figueiredo, VP della piattaforma di marketing #Paid che collabora anche con Lvmh e Sephora, sottolinea quanto i codici promo valorizzino il reale seguito delle influencer, mostrando alle aziende i dati effettivi di engagement attraverso gli acquisti realizzati con le password personalizzate.

A spingere ulteriormente il successo del fenomeno è la durata limitata della validità dei codici che spinge le follower ad acquistare subito per non perdere l’occasione.

Articoli Correlati

Go up