Clima, la carica dei 101: lettera di Dalai Lama e numerosi premi Nobel

dalai lama

La carica dei 101. A pochi mesi da uno dei più importanti appuntamenti sul futuro del Pianeta, una lettera firmata da numerosi premi Nobel spinge i leader mondiali verso un rapido abbandono dei combustibili fossili, per affrontare la crisi climatica in atto.

Insieme al Dalai Lama, primo firmatario del documento, un’élite di scienziati, romanzieri ed ex presidenti che esortano i leader mondiali a un «piano di trasformazione» che dia accesso a tutto il mondo alle energie rinnovabili.

«La soluzione è chiara», scrivono i 101 premi Nobel. «I combustibili fossili devono essere mantenuti nel sottosuolo. I leader, non l’industria, detengono il potere e hanno la responsabilità morale di intraprendere azioni coraggiose per affrontare questa crisi». L’appello arriva a pochi mesi dalla 26esima Conferenza delle Parti sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite ospitato Oltremanica: riuniranno oltre 30 mila delegati, tra cui capi di Stato, esperti climatici e attivisti, per concordare un piano d’azione coordinato per affrontare il cambiamento climatico. Il documento, ovviamente sostenuto da numerosi gruppi ambientalisti e think tank di tutto il mondo, può essere firmato anche da privati cittadini, aziende, organizzazioni e anche Stati.

Per approfondire: fossilfueltreaty.org

Articoli Correlati

Go up